Quadro Consulenti Tecnici settore legno costruzioni


Corso sulle tecnologie di costruzione di edifici di legno (di 8 ore)  Crediti formativi CNAPPC

L’industria delle costruzioni di edifici di legno richiede di interloquire con la figura di un Progettista che sia profondo conoscitore del legno strutturale massiccio e ricomposto e dei materiali a base legno impiegati come tamponamento nei quattro diversi sistemi costruttivi in cui è divisa l’edilizia di base. Ma non soltanto. E’ necessaria un’adeguata esperienza nella costruzione della fondazione di cemento armato che accoglierà l’edificio di legno sostenendolo e preservandolo dall’umidità di risalita ed infine dei collegamenti metallici in contrapposizione al sisma e al vento, in grado di assorbirne gli effetti deformandosi.

Non si tratta di calcoli, ma di progettazione specifica altrettanto importante in un settore in via di espansione che, oggi, pretende di svilupparsi in altezza. Soltanto un Professionista nel vero senso del termine può affrontare il cantiere di un edificio composto da uno o più piani, dove collaborano materiali diversi: legno, acciaio, cemento armato. Tale Professionista, nel settore del legno, deve occupare la posizione centrale del cantiere, deve essere il punto di riferimento, ma anche di filtro, fra l’industria dei componenti prefabbricati che lavora con macchine a controllo numerico precisissime, con pareti e solai altrettanto precisi e puliti ed il cantiere, un luogo sempre polveroso, sporco e impreciso.

Con i nostri Corsi di formazione intendiamo esplicitare ed incanalare, in un processo virtuoso ed incisivo, le forze e le intenzioni di un radicale cambiamento nei confronti dell’attuale impiego del legno ad uso strutturale.

In homepage puoi trovare tutte le informazioni riguardanti date e location dei Centri formazione.


PROGRAMMA DEL CORSO >> MODULO DI ISCRIZIONE >>

I moduli



1 La resistenza delle travi di legno alle sollecitazioni esterne secondo la norma En 338 "Legno strutturale - Classi di resistenza".




2 L'aggressione del fuoco alle strutture lignee. Calcoli e sistemi a disposizione del progettista.
Costruire evitando le trappole di umidità.





3 L'approccio al legno in architettura dipende dal grado di istruzione, dalla pratica in cantiere, dall'analisi del materiale prima del progetto.





4 Le travi lamellari (omogenee o combinate) con protesi o inserti metallici.
La trave come oggetto parametrico.





5 La funzione della ferramenta di fissaggio, il valore di duttilità, la gerarchia delle resistenze, l'importanza della forma degli oggetti parametrici.





6 Il tetto: progettare la microventilazione e la ventilazione sotto manto.
I diversi sistemi di progettazione del solaio:cassone, telaio, Xlam.





7 I sistemi di isolamento dal suono proveniente dall'esterno e dalle partizioni interne.
Pannelli termoriflettenti su travi lamellari.






8 Le connessioni con le resine epossidiche. La predisposizione degli apparati, la pulizia degli elementi da connettere. Operazione delicatissima.





9 L'azione del progettista: conoscenza delle caratteristiche del materiale programmazione coordinata degli interventi. Il fattore di struttura.





10 Il recupero e le sopraelevazioni come motore del risanamento energetico.
Nuovi edifici avvitati alla facciata cieca dell'esistente.